Bob Aggiustatutto

Bob Aggiustatutto

Bulldozer e divertimento nel fango

 

C'erano pozzanghere nel cortile dopo la pioggia. La betoniera si annoiava.
– Posso uscire e giocare un po'?? – stava tormentando Bob.
– No, mio caro – powiedział Bob – perché ti sporcherai come l'escavatore e il bulldozer.
– Ma è divertente essere sporchi! – chiamato il bulldozer.

Marta lavorava in una fattoria quel giorno. Stava riparando la grondaia della casa del signor Farmer.
– Come va? – gridò dal basso il padrone di casa.
– Non è buono – odparła Marta. – Non hai solo una grondaia strappata, ma anche un buco nello scarico. Insieme alla gru, avremo molto lavoro da fare qui.

Bob ha deciso di ripulire il cortile. Indossò un grembiule impermeabile e riempì il secchio di schiuma calda.
– No, chi fa il bagno per primo? – Chiese.
– E, e! – Concrete Mixer era grato.
– Non ti sei nemmeno sporcato – zaśmiał się Bob. – Inizierò con l'escavatore.
Il bulldozer si avvicinò al Waltz.
– sono contento, che non mi è caduto addosso. Non mi piace lavarmi, Mi piace molto il fango per questo.
– Sicuro, continui a rovistarci dentro – zachichotał Walec.

Bob ha insaponato il Digger e ha girato il rubinetto, per sciacquarlo. Non si è accorto, che sta in piedi sul serpente, bloccando il flusso dell'acqua.
– Interessante, cosa si è rotto? – powiedział, sbirciando in un buco vuoto.
Quando si è spostato da un piede all'altro, il flusso d'acqua rilasciato gli schizzò proprio in faccia e si riversò su tutti nel cortile.
– ops! – Bob gemette di sorpresa.

La paura si nascondeva dalla pioggia sotto il telone del rimorchio del trattore. Quando ha smesso di piovere, saltato fuori dal nascondiglio.
– Grazie, Trattore – powiedział. – odio bagnarmi.
– tartufo – rzekł Traktor. Il suo motore ringhiò.
La macchina ha cercato di andare avanti. Tuttavia, non ha funzionato: le ruote del trattore sono rimaste bloccate nel fango denso.
– Non esco di qui – jęknął zmartwiony Traktor.
– con calma, Vado a prendere il signor Farmer, sicuramente inventerà qualcosa – zawołał Strach.

Nel cortile sul retro, Bob ha appena finito di sciacquare l'escavatore, il cui lenzuolo giallo ora brillava come nuovo.
– È il tuo turno, Bulldozer – powiedział Bob.
– E non puoi lavare prima il valzer? – Spogliarellista Contorto.
– Non hai paura dell'acqua, lo sei?roześmiał się Bob. – Non sei fatto di zucchero.
– Sicuro, questo no – niepewnym tonem odpowiedział Spychacz.
Proprio in quel momento, il telefono nella tasca di Bob squillò.
– Devi aspettare, Bulldozer – powiedział Bob, e quando ha finito di parlare, si rivolse alle macchine: – Era il signor Farmer. A quanto pare, il trattore è rimasto bloccato nel fango.
– Lo tireremo fuori – ofiarowała się Koparka.
– Ho paura, che anche le tue ruote possono mordere – powiedział Bob. – Preferisco usare un bulldozer. Le sue tracce sono perfette su superfici scivolose.
– Ma sono fortunato – szepnął do Walca rozradowany Spychacz. – lei non mi laverà!
– Posso venire con te? – ha chiesto la betoniera.
– Bene – zgodził się Bob.
– Hura! – gridò la Betoniera.
– Aiuterai? – Bob ha chiesto.
– Aiuteremo! – le macchine gridavano in coro.

Bob, Il bulldozer e il Betoniarka si sono fermati alla fattoria.
– Allarme! BZZZYT! BZZZYT! – La betoniera fingeva di essere una sirena della polizia.
Sul campo si è scoperto, che il trattore è bloccato nel fango per sempre.
– Non preoccuparti, vecchio – pocieszył go Bob. – Uno o due ti liberiamo!
Bob ha fissato un'estremità della fune di traino al gancio del trattore, e il secondo - al Bulldozer.
– Tre, quattro! Tirare, Bulldozer! – ha dato la password
– UUUFF! – il Bulldozer grugnì con sforzo, a jego gąsienice zaczęły miesić błoto jak ciasto. – UUUFF! posso gestirlo! – ha grugnito, e le ruote del trattore si contrassero.
Entrambi i motori suonarono, il liquame fangoso cominciò a schizzare in tutte le direzioni.
Quando il trattore poteva muoversi in autonomia, Mr. Farmer ha ringraziato Bob.
– Ti invito per un bicchiere di succo, amico – powiedział.
– Pensiero delizioso – rzekł Bob.
Entrambi sono saltati nella roulotte di Traktor e sono tornati a casa. La cavalcata è stata chiusa da Bulldozer e Concrete Mixer.

Stavano solo guidando attraverso il prato, mentre la paura emergeva da dietro l'albero. Teneva in mano un grosso pezzo di fango.
– Ciao, Arco in cemento! – egli ha esclamato.
La betoniera girava, e la palla di fango l'ha colpita proprio nella maschera. SPLASH! Il fango si è drenato, solletico Betoniera, che ha iniziato a ridere.
– E, è appiccicoso come la marmellata – zachichotała.
La paura ha fatto un secondo, una palla ancora più grande e la offrì alla Spogliarellista.
– stiamo combattendo? – gridò Bulldozer allegramente e si unì al divertimento.
Si era completamente dimenticato di Bob e Tractor.

Quando Bob è venuto alla fattoria, Ha trovato Marta lìta. Che, con l'aiuto di una gru, stava finendo di riparare la grondaia.
– Come si fa? – ha chiesto dal piano di sotto.
– Perfettamente – odparła Marta. – Vedo, che sei riuscito a tirare fuori il trattore dal fango.
– Ciò è dovuto al Bulldozer – powiedział Bob i odwrócił się, per congratularmi con lui.
Ma il Bulldozer non c'era.
– Interessante, dove sono Spychacz e Betoniarka – mruknął.

Il bulldozer stava giocando nel fango come un bambino.
– Sai, Arco in cemento – zaczął opowieść – quando ero piccola come te, Ho rotolato nel grasso tutto il giorno, fango appiccicoso.
– ops! – Squeaked betoniera contentissima.
L'atmosfera spensierata è stata interrotta dalla chiamata di Bob.
– Bulldozer! Arco in cemento! Dove sei?!
– Hmm… noi soli… mettiamo le torte di fango – wymamrotał Spychacz.
– E noi eravamo preoccupati per te! Meglio andare alla fattoria in fretta. Mr. Farmer ha preparato una sorpresa per te.

Quando tutti erano in fila nel cortile, Bob ha detto loro di chiudere gli occhi.
– chi, chi, io spero, che avremo qualcosa in più! – urlato Paura.
– Pronto? – Bob ha chiesto.
– Pronto! – esclamarono in coro Marta e Mr. Farmer, portando un secchio di acqua calda e sapone.
Marta ha immerso la spazzola nel secchio e ha iniziato a strofinare la vasca della Betoniera.
– No., no, ma fa il solletico – śmiała się maszyna.
Il bulldozer voleva molto aprire gli occhi, da vedere, cosa la diverte tanto.
– Basta non sbirciare, Bulldozer – zawołała Marta.
Quando è stato il turno del Bulldozer, questo si scosse di disgusto.
– WRRR! – ringhiò, quando Marta ha iniziato a lavarlo.
È il tuo turno, Paura! – Il signor Farmer ha detto.
– solo non quello! – Urlava Paura e stava per scappare in campo, ma è scivolato in una pozzanghera fangosa.
– AUUU! – gemeva di dolore Paura, gdyż upadł prosto na twarz. – E dove mi prenderò un nuovo naso adesso??

Lo consigliamo in particolare Disegni di Bob il Costruttore da colorare.